I teach English Literature and I very much enjoy my field of work. I also enjoy writing about the topics I deal with in my class lessons, but writing in general is an activity that enriches me deeply as it allows me to stop and ponder on various issues taking due time to express my thoughts thoroughly and carefully. Blogging, then, gives me the opportunity to look at life, and not only literature or art, at a slower pace to drink in all its beauty. Insegno inglese in un liceo linguistico e lo faccio con grande entusiasmo e piacere. Mi diverto anche a preparare dispense per i miei studenti, ma la scrittura in generale mi appassiona perché mi consente di riflettere su svariati argomenti prendendomi il tempo necessario per analizzarli ed esprimerli con cura. Tenere un blog, dunque, mi offre la possibilità di osservare la vita, e non solo la letteratura o l’arte in genere, con uno sguardo più attento per coglierne tutta la bellezza.

IN PRINCIPIO FU L’AUTONOMIA SCOLASTICA

L’origine di tutti i mali è la concorrenza tra istituti generata dall’autonomia scolastica e dall’introduzione del POF (Progetto dell’Offerta Formativa – con la 107/15 diventato PTOF, Progetto Triennale dell’Offerta Formativa). Nello specifico si tratta rispettivamente della legge Bassanini, L. 59/97, CAPO IV, ART. 21 commi 1 e 3; e del D.P.R. 275/99, ART. 3

ESAMI DI STATO 2019

Per restituire dignità all’esame di stato si dovrebbero abolire i crediti e tornare alle due materie scritte e due orali con la commissione interamente esterna, solo così si potrà avere realmente ciò che auspicano dal ministero: valutazioni trasparenti e obbiettive e pari opportunità. Solo se i commissari non conoscono gli studenti e si devono attenere alla prestazione dell’esame questo può tornare ad essere degno di essere definito esame.

SUI FATTI DEGLI STUDENTI DI PALERMO E IN SOLIDARIETA’ ALLA COLLEGA, LA PROFESSORESSA ROSA MARIA DELL’ARIA

Si tratta di “mancata vigilanza” o abuso di potere? Riflessioni sulla sanzione comminata ad una professoressa per aver fatto il proprio lavoro.

GUELFI E GHIBELLINI: una polemica strumentale sullo sciopero del 17 maggio 2019!

L’antefatto Ieri, 4 maggio 2019, ho scritto una nota sulla necessità di proseguire con la mobilitazione contro l’autonomia differenziata delle regioni del nord, nel caso specifico del comparto scuola significa … Continue reading GUELFI E GHIBELLINI: una polemica strumentale sullo sciopero del 17 maggio 2019!

SCIOPERO DEL 17 MAGGIO 2019, L’ULTIMA CHIAMATA!

Sull’opportunità di aderire allo sciopero del 17 maggio 2019 indetto e poi revocato – a seguito dell’intesa con l’attuale governo siglato la notte tra il 23 e il 24 aprile … Continue reading SCIOPERO DEL 17 MAGGIO 2019, L’ULTIMA CHIAMATA!

PERCHE’ QUESTO SCIOPERO S’HA DA FARE! – 17 MAGGIO 2019 –

24 APRILE 2019: LA SCUOLA ANCORA UNA VOLTA DEFRAUDATA E VILIPESA Il grande bluff dei sindacati confederali Nella notte tra il 23 il 24 aprile 2019, a conclusione di un … Continue reading PERCHE’ QUESTO SCIOPERO S’HA DA FARE! – 17 MAGGIO 2019 –